mercoledì 16 gennaio 2013

Vegan Caprese



A cura di Paola Laura Fabbri Veg
Le origini di questa torta (ovviamente della versione originale) non sono molro chiare, ma pare risalga al 1920, Un cuoco di Capri, stava preparando una torta di mandorle per tre malavitosi americani giunti nell'isola per conto di Al Capone. Nella fretta dimenticò di mettere la farina, quando si accorse dell'errore era troppo tardi, quindi servì la torta così. I tre americani gradirono moltissimo il dolce e vollero subito nome e ricetta, per cui il cuoco la battezzò caprese, e inziò a produrla con regolarità. questo dolce è diffuso in tutta la Penisola Sorrentina e sulla Costiera Amalfitana. 
La ricetta originale della caprese non prevede l’uso di farina, né lievito. Si tratta di una torta dalla consistenza molto particolare. Il “segreto” sta tutto nella lavorazione che deve inglobare piu’ aria possibile. Nella versione vegana non essendoci l'albume montato a neve dobbiamo aggiungere farina

Ingrdienti:

250 gr. di mandorle
250gr. di cioccolato fondente
250 gr. di burro vegetale
200 gr. di zucchero di canna
50 gr. di amido di mais
5 gr. di lievito per dolci



Fondere il cioccolato a bagnomaria
Setacciare lievito e amido di mais
Tritare le mandorle nel mixer ottenendo una polvere non eccessivamente fine.
Montare il burro a spuma con lo zucchero. Aggiungere il cioccolato fuso, intiepidito e le mandorle.
Aggiungere il mix di amido di mais e lievito
Versare il composto in uno stampo rivestita di carta forno o  imburrato ed infarinato.
Cuocere in forno (preriscaldato a 180°) per circa un’ora.
Verificare la cottura con la prova stecchino.
Far raffreddare e cospargere di zucchero a velo


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao! Queste dosi che diametro di stampo richiedono?

Paola Laura Fabbri ha detto...

per uno stampo da 20-22 cm. di diametro. Mi scuso ma mi dimentico sempre di scriverlo nelle ricette. Grazie per far parte degli angeli che seguono questo blog

Posta un commento