sabato 12 gennaio 2013

Base vegan tipo pan di Spagna











A cura di Paola Laura Fabbri

L' originie del Pan di Spagna  risale alla metà del XVIII secolo,  creata da un  cuoco genovese, Giobatta Cabona, inviato in Spagna al seguito del marchese ed ambasciatore Domenico Pallavicino, in occasione di un banchetto presentò una torta di incredibile leggerezza che prese il nome di Pan di Spagna per onorare la corte spagnola. Inizialmente il Pan di Spagna si chiamava Pâte Génoise, ovvero pasta genovese, in onore del cuoco genovese Giobatta Cabona che la inventò. Questa pasta si preparava a caldo, ovvero tutti gli ingredienti venivano aggiunti in una terrina che poggiava su una pentola con dell'acqua che bolliva. La pasta Genoise si realizza ancora, si ottiene un prodotto simile al Pan di spagna ma molto più soffice.
Ricetta base:


125 gr. di farina, quella che preferite
125 gr. di fecola di patate
160 gr. di zucchero di canna
  60 gr. di olio di semi
230 gr. di latte vegetale alla vaniglia o neutro
mezza bustina di lievito in polvere
vaniglia (facoltativa)
mescolare gli ingredienti secchi e setacciarli, in una ciotola miscelare il latte e l'olio, aggiungere il composto al mix di farine e zucchero e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio, senza grumi.
Ungere ed infarinare uno stampo da 18 cm di diametro, versare l'impasto e cuocere in forno preriscaldato a 175 gradi per 35 minuti circa (dipende dal forno) controllare la cottura con uno stecchino,  deve risultare asciutto.
Far raffreddare e farcire a piacere

2 commenti:

Nikla ha detto...

Ricetta perfetta! Mi è piaciuta così tanto che l'ho fatta anche al cioccolato come un ciambellone (aggiungendo cacao e un altro po' di latte di soia).
Devo ancora capire come fare al meglio la bagna perché a differenza del pan di Spagna con le uova quelli vegan sono meno spugnosi e si sfaldano facilmente.

Paola Laura Fabbri ha detto...

Grazie. Testo alcune ricette di bagne e poi le condivido

Posta un commento