sabato 15 novembre 2014

Mustazzoli /scajiozzi salentini versione vegan






a cura di Paola Laura Fabbri
Ogni volta che veganizzo qualche dolce tradizionale, mi scuso con gli abitanti del posto. In questo caso mi perdonino i salentini.
Ho modificato questa ricetta
Su questo sito c’è anche l’interessante storia di questo dolce
Ingredienti per la versione vegan:
1 chilo di farina, quella che preferite
400 gr. di zucchero, quello che preferite
100 gr. di olio evo dal sapore
70 gr. di cacao
15 gr. o più, secondo il proprio gusto, di cannella
10 gr. di chiodi di garofano macinati
1 limone e un mandarino o un’arancia (da far macerare nell’olio)
le scorze tritate  e il succo di un limone e di un mandarino o un’arancia
20 gr. di ammoniaca per dolci
latte o acqua quanto basta per impastare.
In parecchie ricette si trovano anche le mandorle. Se si decide di usarle, aggiungere a questa ricetta 500 gr. di mandorle tostate e tritate.
Per il naspro (glassa)
1 chilo di zucchero a velo
150 gr. di cacao
120 gr. di cioccolato fondente (facoltativo)
200/250 gr. di acqua

4 gocce di olio evo (la rende lucida)
in quasi tutte le ricette di naspro si richiede solo zucchero, cacao, acqua. Ho trovato questa in cui si richiede anche il cioccolato e figuriamoci se mi perdevo l’occasione J
Preparazione:
Scaldare l’olio, quando incomincia a fumare togliere dal fuoco e aggiungere le scorze degli agrumi avendo cura di togliere bene tutto l’albedo (la parte bianca) altrimenti diventa amaro. Far raffreddare.
Sul piano di lavoro setacciare farina, zucchero, ammoniaca, cacao,  cannella e chiodi di garofano, se si decide di usare le mandorle aggiungere anche quelle. Al cento versare il succo di agrumi e l’olio liberato dalle scorze di agrumi. Impastare e aggiungere gradatamente l’acqua fino ad ottenere un impasto simile ad una pasta frolla morbida. Formare un “salame” simile a quello per fare gli gnocchi da circa 3 cm. di diametro. Formare dei cilindri da 15/20 gr. l’uno,  creare delle forme dallo spessore di un cm. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15/20 minuti, dipende dal forno. Far raffreddare.
Preparare la glassa
Setacciare lo zucchero con il cacao. Tritare il cioccolato.
Aggiungere l’acqua al mix di zucchero e cacao. Portare ad ebollizione a fuoco lento, mescolando sempre. Cuocere fino a quando il composto si addensa e lo zucchero incomincia a filare. A questo punto togliere dal fuoco, aggiungere le 4 gocce di olio evo e il cioccolato tritato. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Mantenere in caldo posizionando la casseruola sopra ad un’altra contenente acqua bollente. Immergere gli scajiozzi pochi alla volta, rigirarli delicatamente, sgocciolarli e farli asciugare su carta da forno. Prima di ritirarli controllare che la glassa sia ben asciutta.






0 commenti:

Posta un commento