martedì 5 febbraio 2013

Vegan Panna cotta




A cura di Paola Laura Fabbri Veg


Le origini di questo delizioso dolce al cucchiaio, molto diffuso nel nostro paese sono incerte; c'è chi sostiene che sia di origine piemontese. La leggenda dice che sia nata nelle Langhe, agli inizi del XX secolo, portata da un'avvenente ballerina ungherese, amante di un nobil uomo locale. Solitamente si serve con salsa di fragole o frutti di bosco, caramello, cioccolato o composte di frutta.

Ingredienti

500  gr. di panna vegetale da montare (io uso la Professional Crem)
3/4 di cucchiaiono per caffè di agar agar
80 gr. di zucchero di canna o succo d'agave
una bacca di vaniglia.

Tagliare a metà nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia e metterla in infusione nella panna per un'ora circa.
Sciogliere l'agar agar con un cucchiaio per minestra d'acqua, aggiungere lo zucchero o il succo d'agave, la panna con la stecca di vaniglia. Portare ad ebollizione a fuoco lento mescolando continuamente. Togliere dal fuoco lasciar intiepidire e versare in stampi individuali. Far raffreddare in frigorifero. 
Sformare e servire con salse a piacere.

0 commenti:

Posta un commento