venerdì 3 ottobre 2014

Vegan Plum cake esotico cocco e banana




A cura di Paola Laura Fabbri
La parola plum cake indica svariati dolci al forno:
Il termine plum cake ,ovvero torta di prugne,secondo alcuni studiosi, si riferisce ad un’antica preparazione tedesca a base di carne di manzo stufata con l’uva passa, prugne, vino e spezie. In epoca vittoriana il plum cake si è trasformato in un dolce e veniva preparato per le festività natalizie e pasquali. Secondo altri, invece,il dolce deriva da una preparazione tedesca più simile ad una crostata ricoperta di prugna. In italiano il termine cambia significato indicando dei dolci lievitati in forno. Sono a base di farina, grassi, zucchero e uova e per consistenza sono simili al pan di Spagna . Una caratteristica è la forma rettangolare: l'impasto versato in uno stampo a cassetta. Sono facili da preparare in casa e a seconda della ricetta prevedono i più svariati ingredienti: lo yogurt, il limone, l'uva passa,il cioccolato
Ingredienti per uno stampo da 13 x 23 cm. circa
100 gr. di farina quella che preferite
100 gr. di cocco grattugiato (cocco rapè)
50 gr. di fecola di patate
150 gr. di zucchero, quello che preferite
Mezza bustina di lievito
180 gr. latte di cocco

70 gr. di olio, ho usato mais
5 gr. (un cucchiaino) di aceto di mele. Aiuta la lievitazione
1 banana grossa o due piccole
Per la glassa
200 gr.di zucchero a velo
Due cucchiai di latte di cocco
Cocco rapè
Setacciare la farina con la fecola, il cocco grattugiato lo zucchero e il lievito. Miscelare il lattte di cocco con l’olio e l’aceto di mele. Aggiungere la miscela liquida agli ingredienti secchi, mescolando con una frusta fino ad ottenere un composto liscio ben amalgamato e senza grumi. Sbucciare la banana e tagliarla a grossi pezzi, cospargerla di limone spremuto e aggiungerla all’impasto. Versare il composto in uno stampo per plum cake imburrato o rivestito di carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti.
Per la glassa
Mescolare lo zucchero a velo con il latte di cocco, aggiungerlo poco alla volata. Cospargere con la glassa il plumcake freddo e spolverare con il cocco grattugiato


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho provato la tua fantastica ricetta, l'ho seguita alla lettera (eccetto che per la fecola di patate, che ho sostituito con l'amido di mais), ma il mio plumcake non è venuto alto e soffice come il tuo :( qualche consiglio?

Paola Laura Fabbri ha detto...

Non saprei, potrebbe dipendere dal forno

Posta un commento