mercoledì 6 novembre 2013

Vegan pasticcini da tè al “burro” (Vegetale ovviamente. Pasta frolla montata)








Ricetta a cura di Paola Laura Fabbri
Ingredienti:
150 gr. di farina
150 gr. fecola di patate
100 gr. di zucchero di canna a velo
210 gr. di burro vegetale a temperatura ambiente
Aromi a piacere,. vaniglia, cannella, zest di limone ecc…
Per la finitura
Confetture, marmellate o composte varie, cioccolato fondente
Montare il burro con lo zucchero a velo, lavoralo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere la farina setacciata con la fecola e l’aroma scelto. Amalgamare il tutto. Mettere l’impasto in una sac a poche o in una siringa spara biscotti con beccuccio rigato. Sulla teglia rivestita di carta da forno, creare le forme desiderate. Farcire al centro con un po’ di confettura. Far riposare in frigorifero per almeno due ore. Cuocere in forno a 180°C per 15 minuti. Far raffreddare. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e intingere i pasticcini (quelli senza confettura). Decorare a piacere.

5 commenti:

ChiccaPensaDolce ha detto...

Bellissimi Paola, questi biscottini!voglio provarli, ma il burro che usi in questa ricetta è sempre il burrolì?

Paola Laura Fabbri ha detto...

Grazie, si è sempre il burrolì, ma vengono molto bene anche con una margarina vegetale, il problema è trovarla senza olio di palma

ChiccaPensaDolce ha detto...

Si hai proprio ragione! la margarina io per il momento la autoproduco per esigenze pratiche...il burrolì sai quanto costa? in giro per la rete ho trovato uno fatto solo di lio di oliva, lo conosci? a proposito dello zucchero di canna al velo lo fai tu vero?
comunque grazie al tuo illuminante blog :-)

Paola Laura Fabbri ha detto...

Il burrolì lo trovo solo su Tibiona ed è un po' caro, 4,40 250 grammi. Lo zucchero a velo di canna lo faccio io perchè in commercio c'è quello del Baule volante e costa come l'oro. Prendo lo zucchero di canna lo matto nel macinacaffe e lo riduco in polvere, poi aggiungo il 3% di amido di mais. Mi dicono che viene benissimo con il Bimby. Grazie a te per seguire il mio Blog. :-)

Jenny ha detto...

Sono spettacolari! Vanno fatti riposare in frigo una volta già formati in teglia con sac a poche o sparabiscotti quindi.. Li proverò sicuramente, con margarina autoprodotta. Grazie

Posta un commento