giovedì 25 settembre 2014

Canestrelli versione vegan





A cura di Paola Laura Fabbri
I canestrelli sono piccoli biscotti tipici del Piemonte e della Liguria, friabili e interamente ricoperti di zucchero a velo, realizzati con pochi ingredienti, farina, burro zucchero a velo e uova. La particolarità di questi frollini è il tuorlo sodo nell’impasto che ovviamente nella versione vegan non ci sarà. Vi sono numerose varianti di questo frollino, la versione piemontese aggiunge farina di nocciole nell’impasto. Il termine canestrello definisce anche delle cialde.
L'etimologia del nome é incerta. Alcuni lo fanno derivare dalla parola canestro, ossia il cesto di paglia o vimini, nel quale i biscotti venivano posti a raffreddare per poi essere offerti in occasione di feste civili o religiose. Altri ritengono che il termine sia da mettere in relazione con la forma dello stampo in cui i dolcetti si cuocevano.
Degli antenati di questi biscotti molto friabili, dalla caratteristica forma di fiore con buco al centro, sembra fossero già preparati dalla corporazione medievale dei produttori di ostie per essere venduti nei mercati o sui sagrati delle chiese.
In quell'epoca i canestrelli avrebbero anche identificato un simbolo di abbondanza, come si desume dai sette canestrelli a sei punte raffigurati nel Genovino d’oro coniato a metà XIII sec. da parte della Repubblica di Genova.
Una traccia documentale del canestrello risale al 1576, quando un mulattiere venne accoltellato e derubato della merce che trasportava sulla via pubblica della Trebbia (GE): "un cavagno di damasche e canestrelli".
http://www.taccuinistorici.it/ita/news/medioevale/dolci/Canestrelli-simboli-di-abbondanza.html

Ingredienti per circa 30 pezzi:
100 gr. di farina
100 gr di fecola di patate
50 gr. di amido di mais (per sostituire il tuorlo sodo)
50 gr. di zucchero a velo
150 gr, di burro vegetale (burrolì, burro di cacao, margarina, margarina autoprodotta)

Setacciare la farina con  la fecola, l’amido di mais e lo zucchero a velo. Aggiungere il burro vegetale e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Far riposare in frigorifero per almeno tre ore, meglio se tutta la notte. Stendere l’impasto ad un centimetro di  altezza. Con l’apposito stampo ritagliare i canestrelli. Cuocere in forno preriscaldato a 150°C per 25 minuti. Devono cuocere ma non colorirsi. Una volta raffreddati cospargere abbondantemente di zucchero a velo



0 commenti:

Posta un commento